Exarco Associazione

Exarco Associazione

Psicologi Psicoterapeuti Milano, primo colloquio gratuito

Natale in tempo di Covid

È  un’esperienza particolare quella di quest’anno; da sempre eravamo abituati a trascorrere il Natale secondo il copione noto della routine tradizionale, spesso, per i più fortunati, con parenti e amici. Quest’anno, invece, sempre a causa del Covid, anche questa consuetudine viene meno. 

 

Attualmente l’incertezza è il sentimento dominante e condiviso: infatti alla domanda “Cosa farai a Natale o a Capodanno?” La risposta che riceviamo sovente è “ancora non so”.

 

Il rischio è che questa ennesima restrizione ci rattristi e ci destabilizzi ulteriormente e allora dobbiamo pensare con intelligenza a come affrontare questo ulteriore cambiamento e proteggerci dalle emozioni di abbattimento e ansia. È importante mettere in gioco la nostra capacità di resilienza, cioè trovare dentro di noi le risorse e le strategie per superare una situazione difficile se non addirittura menomante.

 

Concretamente cosa possiamo fare? Condividiamo qualche idea…

 

Proviamo a recuperare il valore della condivisione e della comunità, anche se virtuale; impariamo a parlare con le persone a noi vicine delle nostre idee, progetti e vissuti e accogliamo il punto di vista altrui. Spesso lo scambio con gli altri ci fa intravedere un modo più creativo di vivere la nostra quotidianità e ci fa scoprire che gli altri vivono circostanze simili.

Impariamo a valorizzare ciò che ci è vicino: il nostro partner attuale, la famiglia “ristretta”, il bilocale in cui siamo “confinati”. 

Impegnamoci a rendere gradevole tutto ciò che ‘gira’ intorno a queste situazioni, come le decorazioni, il pranzo di Natale curato insieme, le attività di gioco condivisibili.

Usiamo il tempo tolto agli imponenti preparativi degli scorsi anni per “altro”. Lo possiamo vedere come l’occasione per dedicare tempo a noi stessi, anche per riflettere sulla qualità della relazione con le persone che ci sono vicine e come possiamo cambiarla o coltivarla al meglio, visto che da essa dipende gran parte del nostro benessere emotivo e del sentimento interiore di sicurezza.

 

 

Questo sito utilizza i cookies. Continuando la navigazione acconsenti al loro impiego. Clicca qui per maggiori dettagli.

Ok